Dalla parte di Giasone. Kaschnitz, Seghers, Pavese e la riscrittura del mito