All’interno dell’Ospedale Didattico Veterinario del Dipartimento di Scienze Veterinario è in attività dal 1999 una unità denominata Centro Trasfusionale Veterinario che si occupa di medicina trasfusionale nel cane, gatto e cavallo. Nell’ambito della sensibolizzazione alla donazione di sangue nel cane e nel gatto sono state trovate sinergie di intenti con AVIS (Associazione Volontari Italiani Sangue) per diffondere la cultura della donazione. Il progetto prevede di: a) Sensibilizzare i proprietari di cani e gatti all’educazione della donazione di sangue per i propri animali e per se stessi, riducendo il livello di diffidenza verso la donazione di sangue nell’ uomo osservando l’ esempio degli animali; b) Offrire servizio supporto per tutti i cani impiegati come soccorso (ricerca persone) o di servizio e per pet therapy, favorendo buone pratiche di donazioni dal sangue; c) Proporre ed organizzare nell’ ambito dei canili rifugio comunali/intercomunali in collaborazione con le amministrazioni locali il progetto “Donazione di sangue” contestualmente alle tradizionali iniziative di Adozione di cani e/o gatti; d) Organizzare incontri, con frequenza almeno bimestrale, aperti a tutte le parti interessate alla medicina trasfusionale dell’ uomo, del cane e del gatto in tutte le provincie Toscane; e) Elaborare un questionario da sottoporre ai proprietari dei donatori di sangue (cane e gatto) per costruire un quadro conoscitivo completo sulle motivazioni della scelta di donare.

Sensibilizzazione alla donazione di sangue nel cane e nel gatto come esempio per incoraggiare la donazione in ambito umano

George Lubas;Angelo Gazzano;Chiara Mariti;Alessandra Coli;Anyela A. Medina Valentin
2019-01-01

Abstract

All’interno dell’Ospedale Didattico Veterinario del Dipartimento di Scienze Veterinario è in attività dal 1999 una unità denominata Centro Trasfusionale Veterinario che si occupa di medicina trasfusionale nel cane, gatto e cavallo. Nell’ambito della sensibolizzazione alla donazione di sangue nel cane e nel gatto sono state trovate sinergie di intenti con AVIS (Associazione Volontari Italiani Sangue) per diffondere la cultura della donazione. Il progetto prevede di: a) Sensibilizzare i proprietari di cani e gatti all’educazione della donazione di sangue per i propri animali e per se stessi, riducendo il livello di diffidenza verso la donazione di sangue nell’ uomo osservando l’ esempio degli animali; b) Offrire servizio supporto per tutti i cani impiegati come soccorso (ricerca persone) o di servizio e per pet therapy, favorendo buone pratiche di donazioni dal sangue; c) Proporre ed organizzare nell’ ambito dei canili rifugio comunali/intercomunali in collaborazione con le amministrazioni locali il progetto “Donazione di sangue” contestualmente alle tradizionali iniziative di Adozione di cani e/o gatti; d) Organizzare incontri, con frequenza almeno bimestrale, aperti a tutte le parti interessate alla medicina trasfusionale dell’ uomo, del cane e del gatto in tutte le provincie Toscane; e) Elaborare un questionario da sottoporre ai proprietari dei donatori di sangue (cane e gatto) per costruire un quadro conoscitivo completo sulle motivazioni della scelta di donare.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
471 - Lubas et al Ricerchiamoci 2 dic 2019 Pisa.pdf

accesso aperto

Tipologia: Abstract
Licenza: Dominio pubblico
Dimensione 34.64 kB
Formato Adobe PDF
34.64 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11568/1025122
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact