I saggi raccolti in questo volume, esito del lavoro di ricerca annuale del Laboratorio Antichi&Moderni di Zetesis, sono il risultato del tentativo collettivo di interrogare il valore filosofico e letterario del frammento. Muovendosi tra Petrarca, Cusano, Budé, Vico, Buffon, Boulanger, e arrivando fino a Auerbach, Benjamin e DeLillo, i contributi qui raccolti cercano di riflettere sulla natura del frammento e sul modo in cui oggetti desueti, dimenticati, frantumati e minuti trovino forme di composizione momentanea in costellazioni di senso capaci di ridefinire, nel gioco dei rimandi, modalità conoscitive e paradigmi temporali, scoprendo di nuovo che «dio è nei dettagli».

Rottami, rovine, minuzzerie, pensare per frammenti

Matteo Marcheschi
2018-01-01

Abstract

I saggi raccolti in questo volume, esito del lavoro di ricerca annuale del Laboratorio Antichi&Moderni di Zetesis, sono il risultato del tentativo collettivo di interrogare il valore filosofico e letterario del frammento. Muovendosi tra Petrarca, Cusano, Budé, Vico, Buffon, Boulanger, e arrivando fino a Auerbach, Benjamin e DeLillo, i contributi qui raccolti cercano di riflettere sulla natura del frammento e sul modo in cui oggetti desueti, dimenticati, frantumati e minuti trovino forme di composizione momentanea in costellazioni di senso capaci di ridefinire, nel gioco dei rimandi, modalità conoscitive e paradigmi temporali, scoprendo di nuovo che «dio è nei dettagli».
978-88-467-5459-2
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11568/1103928
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact