Senza misura: i limiti del lessico globale