L’esibizione anatomica dalla sala settoria, alla piazza, al collezionismo (XVI-XIX secolo)