Questa pubblicazione riporta i risultati di un lungo lavoro di ricerca relativo all’analisi tipologica e sociale del villaggio Crespi d’Adda. Tale lavoro si colloca in un più ampio quadro di ricerca interdisciplinare, tendente ad analizzare i fondamentali elementi caratterizzazione della casa operaia, anche in un quadro di confronto con gli attuali requisiti socio-funzionali che caratterizzano la residenza economico e popolare. Il caso studio considerato, pur nella sua unicità architettonica, ha consentito di evidenziare alcune soglie di riferimento per quanto riguarda le prestazioni funzionali, che potranno costituire utili indicazioni per la formulazione di future linee guida di carattere progettuale.

Sono ancora attuali i fondamenti della casa operaia?

CROATTO, GIORGIO;COSMI, FRANCESCA
2008

Abstract

Questa pubblicazione riporta i risultati di un lungo lavoro di ricerca relativo all’analisi tipologica e sociale del villaggio Crespi d’Adda. Tale lavoro si colloca in un più ampio quadro di ricerca interdisciplinare, tendente ad analizzare i fondamentali elementi caratterizzazione della casa operaia, anche in un quadro di confronto con gli attuali requisiti socio-funzionali che caratterizzano la residenza economico e popolare. Il caso studio considerato, pur nella sua unicità architettonica, ha consentito di evidenziare alcune soglie di riferimento per quanto riguarda le prestazioni funzionali, che potranno costituire utili indicazioni per la formulazione di future linee guida di carattere progettuale.
9788875540128
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11568/126761
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact