La dichiarazione di illegittimità conseguenziale nella più recente giurisprudenza della Corte costituzionale