Lo studio, dedicato a una delle più insigni piazze pisane, centro della vita civile della Repubblica Pisana e sede principale dell'Ordine di Santo Stefano, propone la ricostruzione delle vicende che ne hanno determinato l'assetto odierno. Nell'affrontare la complessa realtà urbanistica e architettonica di questo sito si ricorre all'esame della struttura architettonica stessa, talvolta riscontrata sui lavori di ristrutturazione, e alle analisi del materiale documentario, recepito durante ricerche d'archivio. Per l'elaborazione del materiale acquisito è stata prescelta la struttura di tipo storico che, pur non trascurando il periodo medievale e postmediceo, ha privilegiato con un più vasto recupero di informazioni gli interventi della corte medicea. La ricerca, condotta sotto la direzione di Paola Barocchi, oltre ad approfondire le conoscenze sull'attività architettonica di Giorgio Vasari, offre anche contributi su altri artisti noti e sull'attività di numerosi artigiani di alto livello, talvolta poco conosciuta, e precisa gli interventi di singole personalità, le loro competenze e la cronologia del loro operare. Sette capitoli organizzati cronologicamente presentano in modo analitico gli avvenimenti che lo spazio urbano, con le sue straordinarie incidenze architettoniche, ha subito e le vicende architettoniche delle singole strutture della Piazza, così da fornire un’ampio quadro di riferimento. Ogni capitolo si chiude con una breve appendice documentaria, relativa agli avvenimenti storici e artistici.

Piazza dei Cavalieri. Urbanistica e architettura dal Medioevo al Novecento

KARWACKA, EWA JOLANTA
1989

Abstract

Lo studio, dedicato a una delle più insigni piazze pisane, centro della vita civile della Repubblica Pisana e sede principale dell'Ordine di Santo Stefano, propone la ricostruzione delle vicende che ne hanno determinato l'assetto odierno. Nell'affrontare la complessa realtà urbanistica e architettonica di questo sito si ricorre all'esame della struttura architettonica stessa, talvolta riscontrata sui lavori di ristrutturazione, e alle analisi del materiale documentario, recepito durante ricerche d'archivio. Per l'elaborazione del materiale acquisito è stata prescelta la struttura di tipo storico che, pur non trascurando il periodo medievale e postmediceo, ha privilegiato con un più vasto recupero di informazioni gli interventi della corte medicea. La ricerca, condotta sotto la direzione di Paola Barocchi, oltre ad approfondire le conoscenze sull'attività architettonica di Giorgio Vasari, offre anche contributi su altri artisti noti e sull'attività di numerosi artigiani di alto livello, talvolta poco conosciuta, e precisa gli interventi di singole personalità, le loro competenze e la cronologia del loro operare. Sette capitoli organizzati cronologicamente presentano in modo analitico gli avvenimenti che lo spazio urbano, con le sue straordinarie incidenze architettoniche, ha subito e le vicende architettoniche delle singole strutture della Piazza, così da fornire un’ampio quadro di riferimento. Ogni capitolo si chiude con una breve appendice documentaria, relativa agli avvenimenti storici e artistici.
Karwacka, EWA JOLANTA
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11568/15972
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact