L'Ordine dei Cavalieri di Santo Stefano ebbe un ruolo assai importante nella formazione del tessuto urbano e del patrimonio architettonico delle città toscane come Pisa, Livorno e Firenze. Il contributo affronta questo argomento sull'esempio di Pisa, dove i desideri di Cosimo I e i progetti del Vasari si realizzavano nella Piazza dei Cavalieri, che divenne la sede principale dell'ordine stefaniano, e dove in seguito le iniziative dei cavalieri interessarono altre zone della stessa città, tramutandone il volto medievale.

Edifici dell'Ordine di Santo Stefano: aspetti architettonici e artistici

KARWACKA, EWA JOLANTA
1992

Abstract

L'Ordine dei Cavalieri di Santo Stefano ebbe un ruolo assai importante nella formazione del tessuto urbano e del patrimonio architettonico delle città toscane come Pisa, Livorno e Firenze. Il contributo affronta questo argomento sull'esempio di Pisa, dove i desideri di Cosimo I e i progetti del Vasari si realizzavano nella Piazza dei Cavalieri, che divenne la sede principale dell'ordine stefaniano, e dove in seguito le iniziative dei cavalieri interessarono altre zone della stessa città, tramutandone il volto medievale.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11568/17360
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact