Innovazione e continuità nella struttura sillabica: itaiano e latino a confronto