L'INFLUENZA DELL'OTI NELLE FRATTURE DI FEMORE NEL RATTO