Christian METZ, L'enunciazione impersonale o il luogo del film.