Dai libri al cannocchiale: Galileo, il Rinascimento e la rivoluzione scientifica