Il sostrato di Ascoli e quello di Coseriu