Negli ultimi anni, il Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa ha realizzato tre nuove esposizioni permanenti di argomento paleontologico, sperimentando tipologie di comunicazione alternative con l’intento di proporre l’informazione in modo immediato. L’informazione è stratificata in diversi livelli: da quella veicolata dall’immediatezza dell’esperienza dei sensi, al confronto diretto fra i reperti esposti e le loro ricostruzioni, a quella su supporto informatico, ad una serie di spiegazioni più approfondite e organizzate, secondo diversi gradi di approfondimento, in pannelli che integrano reperti, testi ed elementi grafici. Ci sono poi spazi dedicati alla partecipazione attiva: i laboratori didattici sono integrati nella mostra fin dalla progettazione e il laboratorio di restauro del Museo è parte del percorso espositivo. Infine l’ultimo dei tre allestimenti si è ispirato ai criteri dell’universal design per garantire a ipo- e non-vedenti l’accesso ai reperti esposti.

Paleontologia dal vivo. I nuovi allestimenti del Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa

SORBINI, CHIARA;BIANUCCI, GIOVANNI;LANDINI, WALTER
2016

Abstract

Negli ultimi anni, il Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa ha realizzato tre nuove esposizioni permanenti di argomento paleontologico, sperimentando tipologie di comunicazione alternative con l’intento di proporre l’informazione in modo immediato. L’informazione è stratificata in diversi livelli: da quella veicolata dall’immediatezza dell’esperienza dei sensi, al confronto diretto fra i reperti esposti e le loro ricostruzioni, a quella su supporto informatico, ad una serie di spiegazioni più approfondite e organizzate, secondo diversi gradi di approfondimento, in pannelli che integrano reperti, testi ed elementi grafici. Ci sono poi spazi dedicati alla partecipazione attiva: i laboratori didattici sono integrati nella mostra fin dalla progettazione e il laboratorio di restauro del Museo è parte del percorso espositivo. Infine l’ultimo dei tre allestimenti si è ispirato ai criteri dell’universal design per garantire a ipo- e non-vedenti l’accesso ai reperti esposti.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Bianucci2016l.pdf

solo utenti autorizzati

Tipologia: Versione finale editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 3.65 MB
Formato Adobe PDF
3.65 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11568/816526
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact