Tra ragazze di provincia e ‘femmes fatales’. Max Ophuls in Italia