Attraverso l’autobiografia di Alberto Angelo Remedi, si seguono le vicende formative e l’attività dello studioso che intrattenne relazione con importanti esponenti della cultura del suo tempo. Grazie all’attività di scavo condotta nei propri terreni a Luni, diede vita al primo museo lunense, favorendo lo sviluppo degli studi sulla città romana.

Il marchese Angelo Alberto Remedi e “Il desiderio e il pensiero di dedicarsi agli studi di archeologia”

Fabiani F.
2017

Abstract

Attraverso l’autobiografia di Alberto Angelo Remedi, si seguono le vicende formative e l’attività dello studioso che intrattenne relazione con importanti esponenti della cultura del suo tempo. Grazie all’attività di scavo condotta nei propri terreni a Luni, diede vita al primo museo lunense, favorendo lo sviluppo degli studi sulla città romana.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Colligite 2 Casaburo Fabiani.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione finale editoriale
Licenza: Importato da Ugov Ricerca - Accesso privato/ristretto
Dimensione 1.21 MB
Formato Adobe PDF
1.21 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11568/936458
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact