Gradiente di transitività e codifica dell'oggetto. Dall'accusativo preposizionale al partitivo