The contribution retraces the main stages through which Foscolo established his political project between 1803 and 1813. After 1803, in fact (with the 'authoritarian' turning point of Bonaparte and the reintroduction of press censorship in the Italian Republic), the author began to reflect on the difficulty of instilling in the citizens (later subjects) of an 'Italian nation' that was trying to create an idea of belonging and the awareness of being able to refer to a great cultural and artistic tradition, the only true unifying element. To this project are linked both the composition and the publication of the famous poem "Dei Sepolcri" and the overall plan of "Le Grazie", a text composed according to the canons of the mimetic hymn in the manner of Callimachus and supported by a deep political vision.

Il contributo ripercorre le tappe principali attraverso le quali Foscolo andò costituendo il suo progetto politico tra il 1803 e il 1813. Dopo il 1803, infatti (con la svolta 'autoritaria' di Bonaparte e la reintroduzione della censura sulla stampa nella Repubblica italiana), l'autore cominciò a riflettere sulla difficoltà di instillare ai cittadini (poi sudditi) di una 'nazione italiana' che provava a nascere un'idea di appartenenza e la consapevolezza di potersi richiamare ad una grande tradizione culturale e artistica, unico vero elemento unificante. A questo progetto risultano legati sia la composizione e la pubblicazione del celebre carme "Dei Sepolcri" sia il piano complessivo delle "Grazie", un testo composto secondo i canoni dell'inno mimetico alla maniera di Callimaco e sostenuto da una visione profondamente politica.

I "Sepolcri" e "Le Grazie": Foscolo e un'idea di 'nazione'

Fedi, Francesca
2019

Abstract

Il contributo ripercorre le tappe principali attraverso le quali Foscolo andò costituendo il suo progetto politico tra il 1803 e il 1813. Dopo il 1803, infatti (con la svolta 'autoritaria' di Bonaparte e la reintroduzione della censura sulla stampa nella Repubblica italiana), l'autore cominciò a riflettere sulla difficoltà di instillare ai cittadini (poi sudditi) di una 'nazione italiana' che provava a nascere un'idea di appartenenza e la consapevolezza di potersi richiamare ad una grande tradizione culturale e artistica, unico vero elemento unificante. A questo progetto risultano legati sia la composizione e la pubblicazione del celebre carme "Dei Sepolcri" sia il piano complessivo delle "Grazie", un testo composto secondo i canoni dell'inno mimetico alla maniera di Callimaco e sostenuto da una visione profondamente politica.
Fedi, Francesca
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
FOSCOLO_IT_4.10.pdf

solo utenti autorizzati

Descrizione: Il file comprende l'intero volumetto all'interno del quale è comparso il singolo contributo descritto nella scheda
Tipologia: Versione finale editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 834.2 kB
Formato Adobe PDF
834.2 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
FOSCOLO_GR_4.10.pdf

solo utenti autorizzati

Tipologia: Versione finale editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 672.52 kB
Formato Adobe PDF
672.52 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11568/1011286
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact