Negli ultimi secoli dell’Impero romano di Occidente ed in quelli successivi alla sua caduta si è assistito al ritorno ad un’economia meno fiorente e sofisticata, con relativo impatto anche sul settore bancario. Nell’Impero romano di Oriente, invece, la produzione di beni, i commerci ed i trasporti continuano a restare intensi e, ad esempio, le stesse fonti testimoniano, in realtà, anche la continuazione del funzionamento delle rotte commerciali con la Cina. Le attività bancarie furono qui oggetto di diversi interventi legislativi posti in essere da Giustiniano che sembrano potersi configurare come espressione di un “diritto di classe”.

Alcune considerazioni sulla legislazione giustinianea e bizantina in tema di contratti bancari

Aldo Petrucci
2019

Abstract

Negli ultimi secoli dell’Impero romano di Occidente ed in quelli successivi alla sua caduta si è assistito al ritorno ad un’economia meno fiorente e sofisticata, con relativo impatto anche sul settore bancario. Nell’Impero romano di Oriente, invece, la produzione di beni, i commerci ed i trasporti continuano a restare intensi e, ad esempio, le stesse fonti testimoniano, in realtà, anche la continuazione del funzionamento delle rotte commerciali con la Cina. Le attività bancarie furono qui oggetto di diversi interventi legislativi posti in essere da Giustiniano che sembrano potersi configurare come espressione di un “diritto di classe”.
Petrucci, Aldo
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11568/1016920
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact