L'ischemia critica cronica agli arti inferiori:il punto di vista del cardiologo