Il tempo come creato da Dio e contrapposto all’eterno (tempus factum), e come dimensione soggettiva che si costituisce in quanto prodotto di un’esperienza individuale (distentio animi).

Aeternitas e tempus: ipotesi per un ripensamento della gnoseologia agostiniana

Colli, Andrea
2008-01-01

Abstract

Il tempo come creato da Dio e contrapposto all’eterno (tempus factum), e come dimensione soggettiva che si costituisce in quanto prodotto di un’esperienza individuale (distentio animi).
Colli, Andrea
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Colli_1048718.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione finale editoriale
Licenza: Creative commons
Dimensione 193.8 kB
Formato Adobe PDF
193.8 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11568/1048718
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact