Si è a lungo discusso se sia applicabile agli atti della gara d’appalto e dell’esecuzione del contratto la disciplina dell’accesso civico generalizzato e gli orientamenti interpretativi fanno fatica a consolidarsi, tra tesi restrittive ed altre gradatamente più estensive. Quest’ultime, tuttavia, presuppongono valutazioni complesse e soggettive da parte del RUP il quale dunque si trova in una posizione complessa, perché è chiamato ad interpretare le intenzioni soggettive di chi propone l’accesso.

L’applicazione dell’accesso civico nell’ambito del Codice dei contratti pubblici: un rebus per i RUP

Iacopo Cavallini;Maria Orsetti
2020-01-01

Abstract

Si è a lungo discusso se sia applicabile agli atti della gara d’appalto e dell’esecuzione del contratto la disciplina dell’accesso civico generalizzato e gli orientamenti interpretativi fanno fatica a consolidarsi, tra tesi restrittive ed altre gradatamente più estensive. Quest’ultime, tuttavia, presuppongono valutazioni complesse e soggettive da parte del RUP il quale dunque si trova in una posizione complessa, perché è chiamato ad interpretare le intenzioni soggettive di chi propone l’accesso.
Cavallini, Iacopo; Orsetti, Maria
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11568/1053706
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact