Valéry e la filosofia della letteratura