Il contributo analizza due diversi orientamenti giurisprudenziali concernenti il delicato tema del rapporto tra divieto di licenziamento della lavoratrice madre e licenziamento collettivo. Come è possibile constatare dalla lettura delle due pronunce, mentre la Corte di giustizia dell'Unione Europea allarga le maglie delle eccezioni al divieto di licenziamento della lavoratrice madre, la giurisprudenza della Cassazione restringe il campo di applicazione della previsione di cui all’art. 54, comma 3, lett. b, d.lgs. n. 151/2001, qualificando quest’ultima come una fattispecie di "stretta interpretazione".

Il licenziamento collettivo può costituire un'eccezione al divieto di licenziamento della lavoratrice madre?

Pareo Caterina
2018

Abstract

Il contributo analizza due diversi orientamenti giurisprudenziali concernenti il delicato tema del rapporto tra divieto di licenziamento della lavoratrice madre e licenziamento collettivo. Come è possibile constatare dalla lettura delle due pronunce, mentre la Corte di giustizia dell'Unione Europea allarga le maglie delle eccezioni al divieto di licenziamento della lavoratrice madre, la giurisprudenza della Cassazione restringe il campo di applicazione della previsione di cui all’art. 54, comma 3, lett. b, d.lgs. n. 151/2001, qualificando quest’ultima come una fattispecie di "stretta interpretazione".
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
CATERINA PAREO.pdf

solo utenti autorizzati

Tipologia: Versione finale editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 204.53 kB
Formato Adobe PDF
204.53 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11568/1062960
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact