Il presente lavoro, ultimato a inizio luglio 2020, e' il frutto della collaborazione di un gruppo di docenti e ricercatori che operano nei Dipartimenti di Economia e Management, Giurisprudenza e Scienze Politiche dell’Universita' di Pisa. Nato sulla base di una richiesta della Prefettura di Pisa all’Ateneo pisano in piena emergenza sanitaria, esso si propone lo scopo di fornire un’analisi degli effetti che l’emergenza COVID-19 ha avuto sul tessuto economico e sociale della provincia di Pisa e, alla luce dei risultati ottenuti, effettuare alcune “proposte per la ripartenza” per i prossimi mesi. Il convincimento degli autori che questo contributo di analisi e proposte, ancorche' riguardante la realta' territoriale della provincia di Pisa, possa avere una qualche utilita' anche per altre realta' provinciali e regionali, nonche' per quella nazionale. La ragione di tale convinzione e' duplice. Da un lato, l’approccio utilizzato, basato sulla multidisciplinarieta' e sul coinvolgimento delle realtà socio-economiche e istituzionali del territorio, rappresenta un metodo essenziale e generale per la piena comprensione di una realta' nuova e assai complessa quale quella derivante dall’emergenza COVID-19. Gli autori, provenienti da settori scientifici diversi quali l’ambito aziendale, economico, statistico, giuridico e sociolopsicologico, sono stati i primi a rendersi conto di quanto tale metodo di “messa a sistema” delle informazioni e degli attori economici e istituzionali della provincia fosse cruciale, ancorche' inusuale rispetto al carattere tipicamente specialistico delle ricerche in ambito accademico. Dall’altro lato, le proposte contenute nel lavoro, e che sono riportate in modo sintetico val termine di questa introduzione, sono il frutto dell’analisi quantitativa e qualitativa contenuta nei primi capitoli e rappresentano un esempio di come le scienze sociali possano fornire una base informativa essenziale per processi decisionali basati sui fatti (quelli che in ambito scientifico vengono definiti “evidenze empiriche”). In altre parole, le proposte hanno valenza generale, in quanto mettono in evidenza problemi e ipotizzano soluzioni che sono comuni a tutto il territorio nazionale. Il lavoro, organizzato come segue. Il primo capitolo presenta un’analisi strutturalee dinamica dell’economia della provincia di Pisa nel periodo precedente alla crisi sanitaria. Il secondo capitolo contiene una lettura dell’impatto economico, sociale e sanitario dell’emergenza COVID-19 e delle misure di contrasto messe in campo dal governo nei mesi iniziali della crisi (marzo-giugno 2020). Il terzo capitolo contiene un approfondimento dell’analisi economico-aziendale svolta. L’impatto del COVID-19 sull’economia alcuni settori emersi come rilevanti per l’economia provinciale. Il quarto capitolo svolge riflessioni e proposte in ambito giuridico, il quinto capitolo chiude il lavoro presentando alcune proposte di policy. Gli autori desiderano ringraziare il Prefetto di Pisa, per l’attivita' di supporto istituzionale, il Rettore dell’Universita' di Pisa, e tutti gli attori istituzionali e socio-economici che hanno collaborato direttamente – mediante incontri e interviste ‒ o indirettamente – attraverso la messa a disposizione dei dati e informazioni ‒ alla stesura del lavoro.

L' impatto del COVID-19 sull'economia. 10 proposte per la ripartenza. Un'analisi fondata sullo studio della provincia di Pisa.

Bianchi Martini Silvio
Primo
Membro del Collaboration Group
;
Spataro Luca
Membro del Collaboration Group
;
Aiello Antonio
Membro del Collaboration Group
;
Giusti Caterina
Membro del Collaboration Group
;
Ferretti Paola
Membro del Collaboration Group
;
Marchetti Stefano
Membro del Collaboration Group
;
Azzena Luisa
Membro del Collaboration Group
;
Coli Alessandra
Membro del Collaboration Group
;
Burgalassi David
Membro del Collaboration Group
;
Martino Pierluigi
Membro del Collaboration Group
;
Tesi Alessio
Membro del Collaboration Group
2020

Abstract

Il presente lavoro, ultimato a inizio luglio 2020, e' il frutto della collaborazione di un gruppo di docenti e ricercatori che operano nei Dipartimenti di Economia e Management, Giurisprudenza e Scienze Politiche dell’Universita' di Pisa. Nato sulla base di una richiesta della Prefettura di Pisa all’Ateneo pisano in piena emergenza sanitaria, esso si propone lo scopo di fornire un’analisi degli effetti che l’emergenza COVID-19 ha avuto sul tessuto economico e sociale della provincia di Pisa e, alla luce dei risultati ottenuti, effettuare alcune “proposte per la ripartenza” per i prossimi mesi. Il convincimento degli autori che questo contributo di analisi e proposte, ancorche' riguardante la realta' territoriale della provincia di Pisa, possa avere una qualche utilita' anche per altre realta' provinciali e regionali, nonche' per quella nazionale. La ragione di tale convinzione e' duplice. Da un lato, l’approccio utilizzato, basato sulla multidisciplinarieta' e sul coinvolgimento delle realtà socio-economiche e istituzionali del territorio, rappresenta un metodo essenziale e generale per la piena comprensione di una realta' nuova e assai complessa quale quella derivante dall’emergenza COVID-19. Gli autori, provenienti da settori scientifici diversi quali l’ambito aziendale, economico, statistico, giuridico e sociolopsicologico, sono stati i primi a rendersi conto di quanto tale metodo di “messa a sistema” delle informazioni e degli attori economici e istituzionali della provincia fosse cruciale, ancorche' inusuale rispetto al carattere tipicamente specialistico delle ricerche in ambito accademico. Dall’altro lato, le proposte contenute nel lavoro, e che sono riportate in modo sintetico val termine di questa introduzione, sono il frutto dell’analisi quantitativa e qualitativa contenuta nei primi capitoli e rappresentano un esempio di come le scienze sociali possano fornire una base informativa essenziale per processi decisionali basati sui fatti (quelli che in ambito scientifico vengono definiti “evidenze empiriche”). In altre parole, le proposte hanno valenza generale, in quanto mettono in evidenza problemi e ipotizzano soluzioni che sono comuni a tutto il territorio nazionale. Il lavoro, organizzato come segue. Il primo capitolo presenta un’analisi strutturalee dinamica dell’economia della provincia di Pisa nel periodo precedente alla crisi sanitaria. Il secondo capitolo contiene una lettura dell’impatto economico, sociale e sanitario dell’emergenza COVID-19 e delle misure di contrasto messe in campo dal governo nei mesi iniziali della crisi (marzo-giugno 2020). Il terzo capitolo contiene un approfondimento dell’analisi economico-aziendale svolta. L’impatto del COVID-19 sull’economia alcuni settori emersi come rilevanti per l’economia provinciale. Il quarto capitolo svolge riflessioni e proposte in ambito giuridico, il quinto capitolo chiude il lavoro presentando alcune proposte di policy. Gli autori desiderano ringraziare il Prefetto di Pisa, per l’attivita' di supporto istituzionale, il Rettore dell’Universita' di Pisa, e tutti gli attori istituzionali e socio-economici che hanno collaborato direttamente – mediante incontri e interviste ‒ o indirettamente – attraverso la messa a disposizione dei dati e informazioni ‒ alla stesura del lavoro.
978-88-3339-444-2
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
l-impatto-del-COVID-19-sull-economia.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione finale editoriale
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 8.87 MB
Formato Adobe PDF
8.87 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11568/1078330
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact