Democrito: la lingua e il mondo