Ferraris, l'Inghilterra e la cultura politica britannica