Si considerano gli aspetti eticamente positivi del mercato:la possibilità di dispiegare i propri talenti e giovarsi di quelli altrui, e quelli negativi. I primi hanno come condizione la concorrenza. I secondi sono una serie di abusi. Questi sono discussi con esempi tratti dalle vicende finanziarie e borsistiche emerse nell'estate del 2005. La tradizionale critica che il mercato non rispetta i valori viene affrontatata notando che nelle società sottosviluppate, non in quelle avanzate, di ogni cosa si fa mercato.

Libertà e mercato

COSTA, GIACOMO
2007-01-01

Abstract

Si considerano gli aspetti eticamente positivi del mercato:la possibilità di dispiegare i propri talenti e giovarsi di quelli altrui, e quelli negativi. I primi hanno come condizione la concorrenza. I secondi sono una serie di abusi. Questi sono discussi con esempi tratti dalle vicende finanziarie e borsistiche emerse nell'estate del 2005. La tradizionale critica che il mercato non rispetta i valori viene affrontatata notando che nelle società sottosviluppate, non in quelle avanzate, di ogni cosa si fa mercato.
Costa, Giacomo
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11568/109453
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact