"Frate, lo mondo è cieco"... Perché proprio Marco Lombardo?