Il contributo mira ad offrire alcuni spunti su come l'ordinamento giuridico romano, in epoche diverse, abbia affrontato problematiche legali connesse a pestilenze ed epidemie. In particolare, per il diritto arcaico si analizzano i provvedimenti in materia di limiti al tasso di interessi convenzionali; per il diritto classico, si illustra la progressiva formazione di un regime sulle sopravvenienze, mentre, per il diritto giustinianeo, si prendono in considerazione alcune misure dovute all'epidemia di peste del 542.

Brevi riflessioni su alcune normative privatistiche in tempi di pestilenze ed epidemie nell'esperienza giuridica romana

Aldo Petrucci
2021

Abstract

Il contributo mira ad offrire alcuni spunti su come l'ordinamento giuridico romano, in epoche diverse, abbia affrontato problematiche legali connesse a pestilenze ed epidemie. In particolare, per il diritto arcaico si analizzano i provvedimenti in materia di limiti al tasso di interessi convenzionali; per il diritto classico, si illustra la progressiva formazione di un regime sulle sopravvenienze, mentre, per il diritto giustinianeo, si prendono in considerazione alcune misure dovute all'epidemia di peste del 542.
Petrucci, Aldo
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11568/1106774
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact