Per adeguare Firenze al ruolo di capitale del Regno si resero indispensabili massicci interventi urbanistici che cambiarono per sempre il volto della città. Per attuare il piano progettato dall’architetto e ingegnere Giuseppe Poggi si mobilitarono, oltre al mondo politico locale e nazionale, imprenditori e banchieri fiorentini, italiani e stranieri, in un intreccio di iniziative economiche e vere e proprie attività speculative.

Da Firenze capitale alla “questione di Firenze": imprenditori, affaristi e politici

Manetti, Daniela
2021

Abstract

Per adeguare Firenze al ruolo di capitale del Regno si resero indispensabili massicci interventi urbanistici che cambiarono per sempre il volto della città. Per attuare il piano progettato dall’architetto e ingegnere Giuseppe Poggi si mobilitarono, oltre al mondo politico locale e nazionale, imprenditori e banchieri fiorentini, italiani e stranieri, in un intreccio di iniziative economiche e vere e proprie attività speculative.
Manetti, Daniela
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Firenze capitale 2a ed..pdf

solo utenti autorizzati

Tipologia: Versione finale editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 2.25 MB
Formato Adobe PDF
2.25 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11568/1112884
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact