La medicalizzazione del corpo femminile e la metafora dell'isteria