Il saggio prende in esame la costruzione del sé da parte di Hans Christian Andersen attraverso la mitizzazione della figura del "prediletto dalla sorte", esemplificata dal personaggio di Aladino così come appare nella fiaba drammatica di Oehlenschlaeger, e instaura un nesso possibile con il film "Festen" di Thomas Vinterberg

Le campane del cielo e le campane della terra. Un viaggio tra Andersen, dogma e il mito di Aladino

alessandro fambrini
2022

Abstract

Il saggio prende in esame la costruzione del sé da parte di Hans Christian Andersen attraverso la mitizzazione della figura del "prediletto dalla sorte", esemplificata dal personaggio di Aladino così come appare nella fiaba drammatica di Oehlenschlaeger, e instaura un nesso possibile con il film "Festen" di Thomas Vinterberg
Fambrini, Alessandro
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11568/1136084
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact