This paper offers an up-to-date overview of the digital resources available for the study of Dante’s work and focuses on tools based on various types of semantic modeling and marking. The analysis of falconry lexicon and images in the Commedia represents a perfect case study to show potentialities and limits of such tools both in the field of lexicography and linguistics and in the field of intertextuality and sources study. With regard to the first area of research, a linguistic and etymological contextualization of the falconry lexicon in the poem is followed by considerations on the opportunity to extend the digital resources dedicated to Dante’s’ language in an onomasiological and conceptual perspective. As for the second area of research, this contribution presents the first results of the PRIN 2017 project Hypermedia Dante Network, founded on the standards of the Semantic Web and aimed at mapping the he inter-textual aspects of the poem, as identified and described by ancient and modern commentators.

Dopo aver offerto una panoramica aggiornata delle risorse digitali disponibili per lo studio dell’opera di Dante, questo saggio si focalizza sugli strumenti basati su varie tipologie di modellizzazione e marcatura semantica. L’analisi del lessico e delle immagini relativi alla falconeria presenti nella Commedia rappresenta un perfetto case study per mostrare potenzialità e limiti di tali strumenti tanto nel campo della lessicografia e della linguistica quanto in quello dell’intertestualità e dello studio delle fonti. Rispetto al primo campo d’indagine, a una contestualizzazione linguistico etimologica del lessico falconario presente nel poema seguono considerazioni rispetto all’opportunità di estendere in senso onomasiologico-concettuale le risorse digitali dedicate alla lingua di Dante. Quanto al secondo campo d’indagine, si presentano in questo contributo i primi risultati del progetto PRIN 2017 Hypermedia Dante Network, rivolto alla mappatura secondo gli standard del Web Semantico dei fenomeni di intertestualità della Commedia, quali vengono identificati e descritti dai commentatori antichi e moderni.

«Com’occhio segue suo falcon volando»: intertestualità e lessico della falconeria (e relativa marcatura digitale) nella Commedia

Leonardo Canova
Co-primo
;
Michelangelo Zaccarello
Co-primo
2021

Abstract

Dopo aver offerto una panoramica aggiornata delle risorse digitali disponibili per lo studio dell’opera di Dante, questo saggio si focalizza sugli strumenti basati su varie tipologie di modellizzazione e marcatura semantica. L’analisi del lessico e delle immagini relativi alla falconeria presenti nella Commedia rappresenta un perfetto case study per mostrare potenzialità e limiti di tali strumenti tanto nel campo della lessicografia e della linguistica quanto in quello dell’intertestualità e dello studio delle fonti. Rispetto al primo campo d’indagine, a una contestualizzazione linguistico etimologica del lessico falconario presente nel poema seguono considerazioni rispetto all’opportunità di estendere in senso onomasiologico-concettuale le risorse digitali dedicate alla lingua di Dante. Quanto al secondo campo d’indagine, si presentano in questo contributo i primi risultati del progetto PRIN 2017 Hypermedia Dante Network, rivolto alla mappatura secondo gli standard del Web Semantico dei fenomeni di intertestualità della Commedia, quali vengono identificati e descritti dai commentatori antichi e moderni.
Canova, Leonardo; Zaccarello, Michelangelo
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11568/1141668
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact