La conoscenza del destino ambientale dei diserbanti rappresenta un elemento di notevole interesse per valutare il livello di compatibilità ambientale legato allo svolgimento dell’attività agricola. I vantaggi di poter affrontare questo problema in termini previsionali, piuttosto che analitici sono molteplici (minori costi di ricerca, risultati più tempestivi, possibilità di svolgere indagini territorialmente più estese). Una risposta a queste esigenze sembra poter venire dall’impiego del “modello di fugacità” di Mackay e Paterson (1981 e 1982), successivamente modificato da Calamari et al. (1987), di cui si propone un’applicazione a scala di campo per poter valutare il destino ambientale della terbutilazina all’interno del comprensorio di studio. A questo scopo si è proceduto, per quanto possibile, a delle simulazioni sito-specifiche, costruite cioè sulla base delle effettive caratteristiche pedo-climatiche e agronomiche del territorio considerato.

Il destino ambientale della terbutilazina

SILVESTRI, NICOLA
2007

Abstract

La conoscenza del destino ambientale dei diserbanti rappresenta un elemento di notevole interesse per valutare il livello di compatibilità ambientale legato allo svolgimento dell’attività agricola. I vantaggi di poter affrontare questo problema in termini previsionali, piuttosto che analitici sono molteplici (minori costi di ricerca, risultati più tempestivi, possibilità di svolgere indagini territorialmente più estese). Una risposta a queste esigenze sembra poter venire dall’impiego del “modello di fugacità” di Mackay e Paterson (1981 e 1982), successivamente modificato da Calamari et al. (1987), di cui si propone un’applicazione a scala di campo per poter valutare il destino ambientale della terbutilazina all’interno del comprensorio di studio. A questo scopo si è proceduto, per quanto possibile, a delle simulazioni sito-specifiche, costruite cioè sulla base delle effettive caratteristiche pedo-climatiche e agronomiche del territorio considerato.
Silvestri, Nicola
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11568/114194
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact