Il poema della “Visione di Doroteo” (P. Bodmer XXIX) e il cosiddetto “Codice delle Visioni” rappresentano una delle più importanti scoperte papirologiche degli ultimi trent’anni, sebbene sfortunatamente siano ancora poco noti tra gli storici delle religioni e gli specialisti del Tardoantico. In realtà, la “Visione” e gli altri poemi cristiani del codice sono stati analizzati dal punto di vista della critica del testo e per quel che concerne le loro caratteristiche linguistiche e prosodiche; ma gli aspetti storici, teologici e religiosi sono stati trascurati dalla recente ricerca. In particolare la “Visione” è un’importante testimonianza delle comunità ascetiche egiziane e della diffusione del genere letterario delle esperienze visionarie nel Palazzo celeste. Dopo aver discusso alcuni aspetti letterari di questo testo, se ne analizzano dei passi per mostrare la fruttuosità di un approccio storico-religioso.

La Visione di Doroteo. Paideia classica ed esperienza visionaria nell’Egitto tardoantico

Gianfranco Agosti
2013

Abstract

Il poema della “Visione di Doroteo” (P. Bodmer XXIX) e il cosiddetto “Codice delle Visioni” rappresentano una delle più importanti scoperte papirologiche degli ultimi trent’anni, sebbene sfortunatamente siano ancora poco noti tra gli storici delle religioni e gli specialisti del Tardoantico. In realtà, la “Visione” e gli altri poemi cristiani del codice sono stati analizzati dal punto di vista della critica del testo e per quel che concerne le loro caratteristiche linguistiche e prosodiche; ma gli aspetti storici, teologici e religiosi sono stati trascurati dalla recente ricerca. In particolare la “Visione” è un’importante testimonianza delle comunità ascetiche egiziane e della diffusione del genere letterario delle esperienze visionarie nel Palazzo celeste. Dopo aver discusso alcuni aspetti letterari di questo testo, se ne analizzano dei passi per mostrare la fruttuosità di un approccio storico-religioso.
Agosti, Gianfranco
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11568/1144410
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact