La prima rivoluzione inglese nel giudizio delle diplomazie veneziana e genovese