Ma l’agricoltura meridionale era davvero arretrata?