A fronte della crescente proliferazione di società cui le amministrazioni locali affidano la gestione dei servizi pubblici, aumentano anche gli interrogativi sull'effettiva capacità da parte degli enti di implementare meccanismi di governance e di esercitare prerogative di controllo nei confronti delle proprie partecipate. In attesa che i recenti interventi normativi dispieghino appieno i propri effetti, a tale quesito cerca di apportare un contributo il presente lavoro, mediante una ricerca empirica che per oggetto i Comuni capoluoghi e i loro sistemi di controllo sulle società partecipate, esaminati sotto il profilo organizzativo, procedurale e contabile.

Il rapporto fra comuni e società partecipate: la ricerca di un modello di controllo

CAVALLINI, IACOPO;CONTI, GIAN PIERO RENATO
2008

Abstract

A fronte della crescente proliferazione di società cui le amministrazioni locali affidano la gestione dei servizi pubblici, aumentano anche gli interrogativi sull'effettiva capacità da parte degli enti di implementare meccanismi di governance e di esercitare prerogative di controllo nei confronti delle proprie partecipate. In attesa che i recenti interventi normativi dispieghino appieno i propri effetti, a tale quesito cerca di apportare un contributo il presente lavoro, mediante una ricerca empirica che per oggetto i Comuni capoluoghi e i loro sistemi di controllo sulle società partecipate, esaminati sotto il profilo organizzativo, procedurale e contabile.
Cavallini, Iacopo; Conti, GIAN PIERO RENATO
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11568/118317
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact