Il De nuptiis di Marziano Capella: da manuale ‘privato’ a testo canonico