Le meteoriti sono rocce extraterrestri catturate dal campo gravitazionale della Terra, le quali ne raggiungono la superficie sopravvivendo ai processi di fusione che avvengono per riscaldamento da attrito con l’atmosfera. Oggetto di venerazione e patrimonio dell’immaginario dell’uomo fino al XVIII secolo, le meteoriti sono per la scienza moderna un laboratorio naturale per lo studio dell’origine e dell’evoluzione del Sistema Solare. Il loro studio, infatti, fornisce una prospettiva unica per la definizione dei meccanismi attraverso i quali si è passati in 4,6 miliardi di anni dalla condensazione della nebulosa solare all’attuale organizzazione in pianeti, asteroidi e comete in orbita intorno al Sole. Con oltre 30.000 esemplari di meteoriti rinvenuti in soli 40 anni di ricerche, l’Antartide rappresenta l’Eldorado per gli studiosi di scienze planetarie.

Meteoriti antartiche: un laboratorio naturale per lo studio dell’origine e della evoluzione del Sistema Solare

FOLCO, LUIGI
2008

Abstract

Le meteoriti sono rocce extraterrestri catturate dal campo gravitazionale della Terra, le quali ne raggiungono la superficie sopravvivendo ai processi di fusione che avvengono per riscaldamento da attrito con l’atmosfera. Oggetto di venerazione e patrimonio dell’immaginario dell’uomo fino al XVIII secolo, le meteoriti sono per la scienza moderna un laboratorio naturale per lo studio dell’origine e dell’evoluzione del Sistema Solare. Il loro studio, infatti, fornisce una prospettiva unica per la definizione dei meccanismi attraverso i quali si è passati in 4,6 miliardi di anni dalla condensazione della nebulosa solare all’attuale organizzazione in pianeti, asteroidi e comete in orbita intorno al Sole. Con oltre 30.000 esemplari di meteoriti rinvenuti in soli 40 anni di ricerche, l’Antartide rappresenta l’Eldorado per gli studiosi di scienze planetarie.
Folco, Luigi
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11568/121709
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact