Il problema della “circolazione della prova”: indicazioni emergenti dall’esperienza spagnola