IL BUE E IL RAGAZZINO, OVVERO GLI SCHERZI DEL MOS MAIORUM (A PROPOSITO DI VAL. MAX. VIII 1, DAMN. 8 R PLINIO NAT. VIII 70, 180)