'Quaestiones' non permanenti: problemi di definizione e di tipologia