Dipingere nel “giardino d’Europa”