Sull'eterogeneità delle cariche beneficiarie del "Lodo Alfano" e sulla posizione del Capo dello Stato