La «parola» del legislatore e il sistema della legge: a proposito del potere del datore di rilicenziare un lavoratore già licenziato