Nuove pratiche temporali: la conciliazione tra azione politica e scelte soggettive