Il RO nelle nuove disposizioni di vigilanza